Liberarsi da tutti i debiti si può fare!
Liberati del passato una volta per tutte! Inizia una nuova vita!

Assistenza alle procedure di esdebitazione

I tuoi redditi non ti permettono di affrontare tutti i debiti (banche, fornitori, Agenzia delle Entrate)?

Siamo specializzati nell’accompagnare i nostri clienti in Tribunale per richiedere la liberazione da tutti i debiti che hanno contratto o per rimborsarli in maniera sostenibile

Su cosa possiamo intervenire?

Accordo del debitore – Concordato minore (ex art. 74 C.C.I)

Procedura riservata ad imprenditori e liberi professionisti sovraindebitati: consiste in un accordo con i propri creditori sulla base di un piano presentato dal debitore attraverso il supporto dell’organismo di composizione della crisi (OCC).
Il piano può prevedere la riduzione degli importi originali e l’ampliamento del tempo concesso originariamente dai creditori.
Possono essere inserite tutte le tipologie di debito.
Al termine del piano il debitore otterrà la liberazione da tutti gli impegni economici non soddisfatti dal programma.

Piano del consumatore – Ristrutturazione dei debiti del consumatore (ex art. 67 C.C.I)

Procedura riservata ai consumatori sovraindebitati, ed ai debiti non riferibili all’attività imprenditoriale di imprenditori e liberi professionisti: consiste in un programma di pagamenti dei creditori sulla base di un piano presentato dal debitore al Giudice che lo valida attraverso il supporto dell’organismo di composizione della crisi (OCC).
Il piano può prevedere la riduzione degli importi originali e l’ampliamento del tempo concesso originariamente dai creditori.
Possono essere inserite tutte le tipologie di debito.
Al termine del piano il debitore otterrà la liberazione da tutti gli impegni economici non soddisfatti dal programma.

Liquidazione dei beni – Liquidazione controllata del sovraindebitato (ex art. 268 C.C.I)

Procedura aperta a tutte le tipologie di debitore: consiste nella liquidazione di tutti i beni del debitore a tacitazione definitiva di tutte le richieste dei creditori. La proceduta è presentata in Tribunale e gestita da un referente dell’organismo di composizione della crisi (OCC).
Possono essere inserite tutte le tipologie di debito.
Al termine della liquidazione il debitore otterrà la liberazione da tutti gli impegni economici non soddisfatti dal programma.

Liquidazione a zero (liquidazione controllata del sovraindebitato del debitore incapiente (ex art. 283 C.C.I)

Procedura aperta a tutte le tipologie di debitore ed utilizzabile una sola volta nella vita: consiste tacitazione definitiva di tutte le richieste dei creditori in assenza di patrimonio e/o redditi eccedenti quanto necessario al sostegno familiare. La proceduta è presentata in Tribunale e gestita da un referente dell’organismo di composizione della crisi (OCC).
Possono essere inserite tutte le tipologie di debito.
Al termine della liquidazione il debitore otterrà la liberazione da tutti gli impegni economici non soddisfatti dal programma.

"Perchè affrontare i problemi in gruppo li rende più piccoli"

Esdebita.me

FAQ - Domande frequenti

Legge 3/2012 e legge 155/2017: cosa sono?

La legge 3 è stata la prima che ha introdotto in Italia la possibilità per un debitore in difficoltà di potersi esdebitare.

La legge 155/2017 la va a sostituire introducendo procedure più semplici e di più facile applicazione.

Quali è meglio scegliere tra le due leggi?

Non esiste una risposta univoca, occorre analizzare tutta la posizione prima di rispondere; in ogni caso la legge 155/2017 è più conveniente per i consumatori ed in caso di liquidazione del patrimonio.

Chi può accedere alle procedure?

Possono accedervi tutti coloro che non possono fallire per l’ordinamento italiano. Quindi persone fisiche, imprenditori non fallibili, professionisti, aziende agricole.

Mi stanno pignorando la casa, posso ancora fare qualcosa?

Si certo, con l’apertura della procedura di sovraindebitamento ogni atto esecutivo viene bloccato.

E’ vero che con il sovraindebitamento posso liberarmi di tutti i debiti? Sia con la Banca sia con Equitalia?

Sì, con la procedura di composizione delle crisi si può chiudere con il passato ed essere riabilitati. Si possono stralciare i debiti con tutte le banche, le finanziarie e con Equitalia. Attenzione però che con Equitalia occorre offrire una cifra adeguata al reddito attuale e rateizzando secondo le proprie disponibilità. I debiti IVA infine non possono essere stralciati ma solo rateizzati.

Parenti e amici possono aiutarmi?

Certamente, se con il solo stipendio a disposizione non puoi soddisfare i tuoi creditori puoi cercare un saldo e stralcio coinvolgendo parenti o amici che forniranno delle risorse economiche. Pagando in un’unica soluzione una cifra inferiore ci si libera dai debiti con un notevole risparmio.

Sono una dipendente ed alcuni anni fa ho con troppa leggerezza prestato fidejussione a mio fratello, ed oggi mi trovo debiti che non potrò mai restituire con il mio stipendio; cosa posso fare?

Occorre analizzare con attenzione tutta la posizione ma facendosi riconoscere lo status di sovraindebitata ed aprendo una procedura di liquidazione del patrimonio potrai uscirne versando una parte del tuo stipendio per un periodo limitato.

Ho accumulato molti debiti per una precedente attività, ora ho uno stipendio normale. Mio marito ha una casa di proprietà ed uno stipendio. Posso comunque accedere ad una procedura?

La risposta è si, occorre ovviamente approfondire. Per quanto concerne suo marito occorre che siate in regime di separazione dei beni e che suo marito non le abbia prestato fidejussione.

Cosa dicono i nostri clienti